Strumenti personali

Trasporti pubblici nazionali e regionali

I minorati della vista di cui agli art. 2, 3 e 4 della legge 138/2001, hanno diritto ad uno sconto del 20% sul biglietto delle tratte ferroviarie nazionali se viaggiano da soli. Se accompagnati, il costo del biglietto per sé e l’accompagnatore, è ridotto del 50%.

Per ottenere le facilitazioni sopra citate è necessario presentarsi presso le biglietterie con un tesserino (modello 28C) che viene rilasciato gratuitamente agli aventi diritto dalle Sezioni UICI.

Sono previste agevolazioni anche da parte di compagnie aeree e di navigazione marittima. Essendo soggette a cambiamenti invitiamo a verificare presso le Sezioni UICI le eventuali tariffe agevolate aggiornate.

I ciechi assoluti, ciechi ventesimisti e ipovedenti gravi (decimisti) residenti in Piemonte hanno diritto al rilascio della tessera di libera circolazione sulle linee di trasporto pubblico regionale. La nuova normativa ha introdotto l’uso di una smart card conforme al sistema regionale BIP - Biglietto Integrato Piemonte ad uso strettamente personale. La tessera riporta infatti sul fronte, oltre alla foto del titolare, anche una D come titolo per persone con disabilità, ed eventualmente una A come titolo per persone con disabilità con accompagnatore, unitamente alla data di inizio validità della stessa. La smart card BIP permette di viaggiare sulle linee di trasporto pubblico urbane ed extraurbane (tram e autobus), sulla metropolitana di Torino, sui treni regionali e diretti con partenza e arrivo nelle città piemontesi e sui treni interregionali di competenza della Regione Piemonte riportati in elenco sul sito della Regione Piemonte.

Altre facilitazioni sono previste a livello provinciale con modalità variabili (convenzioni per uso dei taxi, sconti su funicolari e battelli lacustri, ecc). Per informazioni in ordine a tale tipo di agevolazioni invitiamo a rivolgersi alle Sezioni UICI.

Azioni sul documento