Strumenti personali

Altre agevolazioni e benefici

Il Servizio Sanitario Nazionale garantisce alle persone con disabilità la fornitura gratuita, o a modalità agevolata, di ausili tecnici nell’ambito di un progetto riabilitativo e di promozione dell’autonomia personale.

L’elenco di questa strumentazione è incluso nel cosiddetto Nomenclatore Tariffario delle Protesi, pubblicato sul sito del Ministero della Salute.

Numerosi sono gli strumenti tecnologici non contemplati dal nomenclatore, ma assimilabili a quelli inclusi. Poiché la procedura per il loro ottenimento è alquanto varia e complessa e dipende dalle singole modalità di erogazione delle ASL, è opportuno rivolgersi alla locale sezione UICI per l’assistenza nello svolgimento delle relative pratiche.

Il riconoscimento dello stato di minorato della vista di cui agli articoli 2, 3 e 4 della Legge 138/2001 comporta l’esenzione dal pagamento del ticket sanitario. Per i soggetti ciechi o ipovedenti che non rientrano nella suddetta classificazione esistono alcune esenzioni definite in base alla patologia specifica.

Per facilitare la mobilità delle persone con disabilità, è previsto il rilascio da parte del Comune di residenza del Contrassegno europeo per persone disabili con validità in tutti i paesi membri dell’Unione Europea.

Per motivi di studio, di lavoro o sanitari è possibile richiedere l’assegnazione di un accompagnatore volontario del Servizio Civile Nazionale mediante presentazione di un progetto specifico all’ufficio preposto da parte della sezione UICI di appartenenza (limitatamente ai soggetti di cui all’art. 2 e 3 della legge 138/2001) al costo di 93 euro mensili deducibili dalle indennità percepite.

Infine, presentando la tessera associativa dell’UICI, è possibile avere accesso agevolato o gratuito in musei, teatri e cinema secondo le convenzioni stipulate a livello locale dalle sezioni UICI.

Azioni sul documento