Strumenti personali

Concessione della Carta Blu di Trenitalia a favore dei disabili visivi

Le persone cieche assolute sono state incluse tra coloro che possono ottenere la Carta Blu di Trenitalia.

Con la recente modifica delle Condizioni Generali di Trasporto dei Passeggeri di Trenitalia, tra le categorie autorizzate ad usufruire delle riduzioni previste dalla Carta Blu rientrano ora anche i ciechi assoluti.

La Carta Blu può essere richiesta da persone con disabilità residenti in Italia e titolari dell’indennità di accompagnamento, di cui alla legge 18/1980 e successive modifiche e integrazioni, in particolare della legge 508/1988. La Carta viene rilasciata dagli Uffici Assistenza e, dove non presenti, dalle biglietterie di stazione.

La Carta Blu è gratuita e valida cinque anni. Consente di far viaggiare gratuitamente l’accompagnatore. Per i viaggi sui treni Intercity, Intercity Notte, Frecciabianca, Frecciargento e Frecciarossa, in 1^ e in 2^ classe, nei livelli di servizio Business, Premium e Standard e nei servizi cuccetta o vagone letto, viene rilasciato un unico biglietto Base al prezzo intero, valido per il titolare e il suo accompagnatore. Nel caso di treni regionali viene rilasciato un unico biglietto a prezzo intero a tariffa regionale o tariffa regionale con applicazione sovraregionale, valido per due persone. Sono esclusi dalle riduzioni il livello di servizio Executive e le vetture Excelsior. Per i viaggi sui treni nazionali, se il titolare della Carta Blu è un bambino (fino a 15 anni non compiuti), il biglietto viene emesso con lo sconto del 50% e l’accompagnatore – che deve essere maggiorenne - viaggia sempre gratuitamente.

Tutte le informazioni per il rilascio del documento sono disponibili sul sito di Trenitalia.

Le nostre sezioni UICI del Piemonte sono a disposizione per qualsiasi chiarimente e necessità a riguardo.

Azioni sul documento